LINEA OUTSIDE: DECKING-WPC

 PAVIMENTI DA ESTERNO CON POSA SU MAGATELLI 

La linea OUTSIDE di SKEMA  contiene una collezione di 3 tipologie di decking in WPC. Il WPC (wood plastic composite) è un materiale composto dalla fusione della polvere di legno con il polietilene. Con l'estrusione a caldo si ottiene un materiale esteticamente ligneo con una resistenza plastica agli agenti atmosferici, grandemente idoneo all'uso esterno. SKEMA propone 3  tipologie di decking wpc. La più avanzata per resistenza ed estetica è la linea MARINA REAL a cui segue MARINA CLASSIC, il classico wpc ed infine MARINA COMPACT destinato a usi particolari per il suo carattere 'massiccio':   

SCEGLIETE IL DECORO E CLICCATELO PER VEDERNE LE CARATTERISTICHE... 

MARINA REAL 2900x143x23 mm - COESTRUSO 

E' il top dei decking per praticità, resistenza, estetica. E' un prodotto 'coestruso' ed è questa la caratteristica che lo rende principe. Infatti presenta un'anima alveolare in wpc rivestita esternamente da una pellicola di protezione fusa insieme  durante il processo di formazione della tavola, senza ulteriori incollaggi, tutto di un pezzo, con la larghezza massima dei decking classici e una lunghezza di 2,9 metri. La pellicola superiore in polimero HDPE riporta dei decori realistici con un lato fiammato e l'altro spazzolato profondo, posato dalla parte che più si addice al gusto personale. Sempre in tema di gusto, i 5 decori interpretano i classici del decking. In particolare il decoro bianco, FRASSINO IBIZA e quello nero, FRASSINO NERO che sono difficilmente replicabili con un decking classico. Viene fissato su un orditura di magatelli in  alluminio con le clips a scomparsa che si agganciano negli incastri laterali. Completano la fornitura  gli accessori coordinati quali le fasce di tamponamento usabili anche come battiscopa, gli angolari di copertura, i tappi di testa e i supporti per sopraelevare il pavimento di tre misure, da 25 mm a 392 mm.    

MARINA CLASSIC 2900 X 146 X 23 mm - ALVEOLARE

Wpc classico, alveolare, leggero ma resistente, coniuga la leggerezza alla praticità. Infatti il suo essere cavo lo aiuta a dissipare il calore del sole. La sua composizione tra legno e polietilene  è bilanciata per resistere eccellentemente alle intemperie e al sole evitandone lo scolorimento. L'aspetto della tavola è il classico scanalato da un lato e dall'altro spazzolato, da posare da un lato o dall'altro a seconda del gusto personale. La sua larghezza è la massima dei decking in legno, 146 mm mentre la lunghezza è di 290 cm. Lateralmente ha gli incavi per essere fissato con le clips a scomparsa fissate su un orditura di alluminio. Come per la serie precedente sono disponibili gli accessori coordinati e tecnici.  

MARINA COMPACT 2900 X 140 X 19 mm - MASSICCIO

 Wpc pieno, per utilizzo con carichi pesanti o in presenza di curvature e gradini con teste in vista, evitando l'uso dei tappi rende l'effetto tavola simile al legno massiccio. La superficie da un lato è scanalata fine, dall'altro scanalata più rada , da posare a seconda dei gusti personali. Tre sono le cromie per questa collezione che riprendono i colori ossidati dei decking in legno. Ha uno spessore di 19 mm , la larghezza tipica dei grandi decking di 14 cm e la lunghezza di 290 cm. La posa avviene sempre bloccando le tavole con clips a scomparsa tramite le scanalature laterali su un orditura di magatelli in alluminio. Gli accessori come battiscopa o coperture, possono essere ricavati direttamente dalle tavole in fase di posa, mentre sono disponibili gli accessori tecnici per la posa e il rialzo da 25 a 392 mm.   


 POSA DEI DECKING SKEMA WPC 

LA POSA: la posa per i decking wpc skema avviene fissando le assi tramite le clips a scomparsa sui magatelli di alluminio opportunamente disposti. Le clips fornite possono essere di 2 tipi, in plastica o in metallo. Le clips in p lastica lasciano più spazio tra le doghe (8mm), vengono fissate al magatello con una vite centrale mentre le metalliche (5mm) sono fissate con 2 viti che poi verranno coperte dall'asse successiva. Nella prima asse di partenza, sul lato esterno si adoperano delle speciali clips di partenza. I magatelli sono delle doghe di a lluminio larghe 5 cm di spessore d ai 15 ai 30 mm con uno spessore del profilo da 2 mm. Le doghe con altezza 30 sono di 2 tipi, quello liscio o il modello S, con delle nervature sui 4 lati che viene usato quando si scelgono le clips in metallo. Le doghe vengono fissate sulla superficie d'appoggio predisposta tramite dei tasselli idonei allo stesso, fresando la faccia superiore del magatello, avendo così cura di serrare le viti solo nella faccia a contatto con il piano di posa. Nel caso che il piano d'appoggio sia impermeabilizzato si procederà senza il fissaggio a terra ma con una doppia orditura incrociata in appoggio al piano di posa. 

L'interasse dei magatelli non deve superare i 40 cm, quindi ogni asse da 290 cm verrà appoggiata almeno su 9 magatelli dividendo l'asse in 8 parti. I magatelli nel caso superino i 3 metri di lunghezza vanno posati lasciando tra loro un giunto libero di almeno 5 mm e tra le varie file di magatelli le giunture devono essere sfalsate con posa a correre. Non bisogna fissare l'arrivo e la partenza della successiva asse allo stesso magatello, prevedere il raddoppio del magatello in presenza di giunture tra le assi, avendo cura di spaziarli di 5 cm, in modo che la giuntura tra le assi rimanga a sbalzo di 2,5 cm . La posa in condizioni normali prevede di sfalsare le assi del 50 %, ossia partire con un'asse intera quindi mezza asse e poi nuovamente l'intera, tale posa viene detta a cassero. 

E' buona norma l asciare tra le teste almeno 5 mm di dilatazione . Nel caso di doghe Marina Classic o Marina Real (alveolari) e possibile inserire le apposite chiusure di testa. Per evitare movimenti delle assi, si utilizza il Clip Stopper, un accessorio che fissa l'asse al magatello centrale della stessa, distribuendo le dilatazioni verso le teste senza che le assi possano spostarsi, anche per effetto di colpi accidentali o di 'strisciate' dovute al calpestio. Il Clip Stopper si utilizza solamente sul magatello alto 30 mm e con le clips in plastica.  

LA MANUTENZIONE: Nel caso di posa di Marina Classic o Compact, una volta finita la posa e pulita perfettamente la superficie è consigliabile distendere un apposito prodotto di protezione (Wpc Protection Plus) per evitare macchie accidentali dovute all' impregnazione di olii o tannini (vini, foglie bagnate), mentre il Marina Real risulta già protetto dalla strato di coestrusione. La pulizia di macchie persistenti o di sporco per tutti i modelli viene eseguita con Wpc Cleaner opportunamente diluito in acqua. E' possibile lavare Marina Compact e Classic utilizzando l'idropulitrice con una pressione inferiore ai 70 bar ed una distanza di almeno 30 cm dalla superficie, mentre Real non deve essere lavato con l'idropulitrice. Per Marina Compact e Classic, nel caso si vericassero delle macchie persisteti o dei danneggiamenti è possibile rimuoverli con adeguata carteggiatura per poi eseguire la rimpregnazione con WpcProtection Plus. Grazie per avere seguito questa lettura, restiamo a disposizione per preventivi, consulenze... Ciogli Soluzioni- Marco 360 32 62 94 - Rosanna 328 197 35 27 info@cioglisoluzioni.it